Riccarda Cantarelli

PhD in Composizione Architettonica (Iuav, Venezia, 2006).
Come architetto e studiosa di fenomeni urbani si occupa in particolar modo di progetti complessi legati alla riqualificazione della città e di strategie di recupero di edifici di valore storico e architettonico, prevalentemente per una committenza pubblica.
Svolge attività di ricerca nel campo della progettazione architettonica e urbana collaborando sia al Dottorato in Composizione, che alla didattica presso l’Università IUAV di Venezia.
Dopo la laurea in Architettura conseguita al Politecnico di Milano nel 1994, avvia la sua attività di ricerca e insegnamento con il prof. Antonio Acuto alla Scuola di Architettura Civile di Milano – Bovisa, partecipando anche a progetti cofinanziati da Enti pubblici e istituzioni. Sino al 2013 è docente alla Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Parma di Laboratorio di Progettazione architettonica 1.
Ha organizzato numerose esposizioni nell’ambito del Festival dell’Architettura di Parma, Reggio Emilia e Modena partecipato anche al coordinamento di diverse edizioni e, per l’Università Iuav di Venezia, la mostra Panella. Architetture per la città.
I suoi studi su architetti e opere significative della città contemporanea, finalizzati alla formazione di una teoria del progetto e di tecniche di recupero della città consolidata, sono pubblicati sotto forma di saggi e monografie, tra i quali si citano i recenti volumi: Raffaele Panella. L’università di Bologna al Navile e altri progetti emiliani (2010), Luoghi comunitari. Spazio e società (2010), L’Architettura dell’edificio Mercato. Bazar, shopping center e circuito globale (2012), Raffaele Panella. L’architettura del molteplice (2012) e, in collaborazione, Fornovo di Taro. Piano strategico del territorio (2012).